Sistemi integrati di stiro-soffiaggio, riempimento e tappatura per contenitori ad alta capacità

Serie ECOBLOC® HC ERGON VMAG/VMAS

ECOBLOC® HC ERGON VMAG-VMAS - Sistema integrato di stiro-soffiaggio, riempimento e tappatura con velocità di produzione fino a 7.200 bph (5 L)

Il sistema integrato di stiro-soffiaggio, riempimento e tappatura della serie ECOBLOC® ERGON HC VMAG/VMAS Smiform integra le funzioni di una stiro-soffiatrice rotativa, di una riempitrice elettronica rotativa e di un tappatore rotativo.

Il sistema integrato ECOBLOC® si contraddistingue per:

  • struttura modulare compatta, con ampie possibilità di personalizzazione;
  • elevato contenuto tecnologico delle soluzioni tecniche proposte;
  • perfetta sincronizzazione tra il modulo di stiro-soffiaggio della “zona secca” e quello di riempimento della “zona umida”;
  • stelle di trasferimento dei contenitori ridotte al minimo, in quanto i moduli di stiro-soffiaggio e di riempimento / tappatura sono affiancati “spalla a spalla”, senza necessità di nastri di collegamento;
  • costi di esercizio e manutenzione estremamente ridotti;
  • eccellente rapporto qualità/prezzo.


I modelli della serie ECOBLOC® HC ERGON VMAG/VMAS sono la soluzione ideale per produrre, riempire e tappare contenitori in PET, PEN e PP di diverse capacità, con forme che variano dalle più semplici alle più innovative e complesse. L’integrazione in una sola macchina delle funzioni di stiro-soffiaggio, riempimento e tappatura offre notevoli vantaggi in termini economici, in quanto:

  • non richiede la presenza della sciacquatrice, dei nastri trasportatori tra soffiatrice e riempitrice e degli accumuli;
  • minimizza i rischi di contaminazione dei contenitori;
  • abbatte le cause di inefficienza della linea;
  • riduce sensibilmente i costi di manutenzione e gestione dell’impianto.


Tutti i modelli sono dotati di un innovativo sistema di trasferimento dei contenitori, che minimizza i rischi di contaminazione del prodotto da imbottigliare e aumenta il rendimento complessivo della macchina; i sistemi integrati ECOBLOC® HC ERGON VMAG/VMAS Smiform possono essere utilizzati negli impianti di imbottigliamento dei seguenti prodotti:

  • ACQUA PIATTA e LATTE (Modelli VMAG)
  • OLIO DA TAVOLA (Modelli VMAS)
ECOBLOC® HC ERGON VMAG-VMAS
Velocità max. (BPH)7200
Cavità6

_


_

1Alimentazione preforme
Tramite un apposito nastro elevatore le preforme vengono trasportate dalla tramoggia di alimentazione all’orientatore; l’orientatore provvede quindi ad inserirle in una guida inclinata da cui, per caduta gravitazionale, raggiungono la ruota distanziatrice a stella posizionata all’ingresso del modulo di riscaldamento. Tale ruota alimenta la catena dei mandrini rotativi, attraverso cui le preforme vengono “catturate” ed entrano nel modulo di riscaldamento.


_

2Riscaldamento preforme
Prima di entrare nel modulo di riscaldamento, dotato di lampade a raggi infrarossi, ogni singola preforma viene sottoposta ad accurati controlli che ne rilevano le dimensioni e la posizione verticale, scartando automaticamente tutte le preforme che non rispettano i parametri pre-impostati. Le preforme, sostenute dai mandrini, cominciano quindi il loro percorso lungo il modulo di riscaldamento. Durante tutto il processo di riscaldamento le preforme ruotano costantemente su se stesse, in modo da garantire una distribuzione ottimale e simmetrica del calore. Il modulo di riscaldamento è dotato di due diversi sistemi di raffreddamento: uno a liquido, per raffreddare l’anello di protezione che consente al filetto delle preforme di non deformarsi durante il processo di riscaldamento, e l’altro ad aria, per mantenere la temperatura interna del modulo di riscaldamento sufficientemente bassa, evitando così l’esposizione delle pareti esterne delle preforme a temperature troppo alte. All’uscita del modulo di riscaldamento un sensore rileva la temperatura della preforma, la confronta con il set point di temperatura impostato e, nel caso in cui i due valori non coincidano, provvede a incrementare o diminuire la potenza delle lampade del modulo di riscaldamento.


_

3Stiro-soffiaggio preforme
Un apposito gruppo rotativo di pinze preleva le preforme dal forno e le posiziona all’interno delle stazioni di stiro-soffiaggio. Il processo di stiro-soffiaggio si articola in due diverse fasi: stiro e pre-soffiaggio, che avvengono contemporaneamente mediante la discesa dell’asta di stiro motorizzata e l’immisione di aria compressa a bassa pressione, ed infine il soffiaggio finale con aria compressa ad alta pressione, attraverso cui i contenitori assumono la loro forma definitiva. Una contropressione ad aria assicura la perfetta tenuta degli stampi, mentre la chiusura meccanica dei porta-stampi permette di sopportare con la massima affidabilità gli sforzi generati dal processo di stiro-soffiaggio. Anche nelle stazioni di stiro-soffiaggio è presente un sistema di raffreddamento a liquido, che consente di mantenere costante la temperatura degli stampi.


_

4Uscita bottiglie
Durante il processo di soffiaggio, un accurato sistema di misurazione verifica che il processo segua il profilo di pressione richiesto durante il ciclo. Nel caso in cui si verifichi un calo di pressione, infatti, la forma del contenitore viene alterata ed i contenitori prodotti vengono automaticamente scartati. Le bottiglie finite vengono prelevate dalle stazioni di stiro-soffiaggio mediante un secondo gruppo rotativo di pinze, immesse su un nastro trasportatore ad aria ed infine convogliate agli impianti di riempimento.


_

5Trasferimento bottiglie vuote
Dopo essere state prodotte dal modulo di stiro-soffiaggio (vedi EBS ERGON), le bottiglie vuote sono trasferite dalla soffiatrice alla riempitrice mediante passaggio diretto “neck handling” con sistema stella-stella. La ruota a stella in uscita della soffiatrice è dotata di pinze sincronizzate elettronicamente alle staffe della ruota a stella in ingresso della riempitrice.


_

6Riempimento elettronico
Un sensore legge la presenza della bottiglia all’ingresso della riempitrice; solo in caso di presenza bottiglia il processo di riempimento ha inizio. Il liquido da imbottigliare si trova in un piccolo serbatoio esterno, dal quale viene inviato alle valvole di riempimento mediante un’apposita pompa o per gravità in caso di prodotti schiumosi. Il riempimento è elettronico volumetrico con misuratori magnetici di portata (modelli VMAG per prodotti conducibili) oppure elettronico massico con misuratori di massa basati sul principio di Coriolis (modelli VMAS per prodotti non conducibili). Un misuratore è posto a monte di ogni valvola di riempimento. Una volta iniziato il riempimento, il misuratore conta la quantità di prodotto che passa attraverso la valvola. Il conteggio avviene ad impulsi, che vengono confrontati con quelli impostati per il formato in uso. Quando il valore impostato viene raggiunto, il segnale di chiusura della valvola di riempimento viene inviato alla riempitrice.


_

7Tappatura con sistema "pick & place"
Le bottiglie piene sono trasferite al tappatore tramite una stella dotata di apposite pinze. I tappi sono orientati nella direzione corretta da un elevatore/orientatore, posto esternamente alla macchina ad un'altezza facilmente raggiungibile, e sono trasferiti, al dispositivo "pick & place" che posiziona il tappo al di sotto della testa di tappatura. La testa di tappatura scende sulla bottiglia ed esegue l’applicazione del tappo.


N° Stampi Soffiaggio: 4
N° Valvole Riempimento: 14
N° Teste Tappatura :4
Velocità max produzione: 4400BPH*
Capacità Contenitori: 4-10 l

* I valori indicati non sono vincolanti, in quanto devono essere confermati da SMI in funzione delle condizioni di produzione dell'utilizzatore.

  • _